Centrale Oschiena

L’impianto sorge sul Naviletto di Asigliano presso la cascina denominata Oschiena, in Comune di Crova (VC).

L’opera sfrutta le acque del Naviletto di Asigliano che, ha uno sviluppo complessivo di 15.5 km circa e prendendo origine dal Naviglio d’Ivrea, in Comune di Tronzano, prosegue in Comune di Crova dove riceve il sussidiario del canale Cavour, continua in Comune di Lignina e Ronsecco terminando in Comune di Desana, in corrispondenza del torrente denominato “Bona”.

La centrale è costituita da un barraggio sul canale con doppia paratoia piana e sistema di sicurezza intrinseca di scarico del bacino costituito da uno sfioratore lineare e una batteria di sifoni auto livellanti.
La portata del Naviletto nel sito di centrale varia tra i 7,5 e 9 m³/s.
Il salto medio è di 3 metri e la turbina (semi-kaplan) ad asse inclinato è di tipo sifone.

La trasmissione dall’albero è costituita da un sistema a puleggia e cinghia, privo di moltiplicatore di giri che sviluppa una potenza ali morsetti del generatore di circa 220 kW.
La centrale è operativa dal novembre del 2008.